L’azienda affonda le sue radici nel 1956 quando la signora Elide apre un’azienda dolciaria per la produzione di panettoni e prodotti da forno. Il laboratorio era co- nosciuto per i famosi “jollini”, dei piccoli

e sof ci dolci lievitati con sopra granella di zucchero, venduti ai bar per la prima colazione.

L’assortimento si componeva principalmente di paste a lunga conservazione come: diplomatici, crostatine, bignè
e trecce. Nelle ricorrenze la gamma si ampliava con prodotti come: panettoni, pandori, colombe, ciambelle e, nel periodo di novembre, le apprezzatissime “fave”, un biscotto fatto con pasta di mandorle, farina e zucchero.

Nel 1973 la signora Elide, insieme al marito Silio, decide di cambiare settore, dando vita ad una nuova azienda con una forte vocazione produttiva; obiettivo primario: la produzione di semilavorati di alta qualità. Durante questi anni grazie ad un processo di grande evoluzione e ricerca la Antonelli raggiunge alti livelli di competenza. Con il salto generazionale che porta i fratelli Sandro e Simone alla guida dell’azienda le strategie di mercato si evolvono ancora, dando spazio alla sperimentazione e all’innovazione.

La ricerca conduce all’invenzione de Il Caffè del Nonno, ore all’occhiello della Antonelli, che stravolge l’intero settore. La dedizione e la passione impiegate nell’invenzione, sviluppo e commercializzazione di ogni prodotto unite alla essibilità e all’attenzione al cliente, hanno reso la Antonelli un marchio di qualità.

Newsletter